L’anno nuovo è cominciato bene. L’ho rotto a uno. A un ragazzo dico. Il pisello. Non proprio rotto. Più tipo strappato. Dopo un po’ che stavamo paciugando noto una macchia di sangue sul suo collo. Oddio ti ho morso!, gli dico io. Poi mi guardo le mani e no, non l’avevo morso: erano completamente insanguinate. Come ha detto un amico, in un secondo s’è passati da una sexy situation a uno snuff movie asiatico. In pratica in un attimo di cockole il frenulo ha detto ciao, vi saluto con le feste. Peccato che lui manco se n’è accorto. Se non fosse stato per le mie mani insanguinate tipo Carrie lo sguardo di Satana. Poi, appunto, il dramma dei fiotti di sangue, lui bianco come un cencio steso, il vomito. Però è uno dei pochi che poi s’è fatto risentire, e non per mandarmi a cagare. Quando si dice lasciare il segno.

Annunci