Tag

, , , ,

Io non ce la posso fare. Lunedì lui mi guardava con gli occhi dell’amore un’ora dopo aver cenato assieme per la prima volta dicendo, una volta finiti a letto, frasi imbarazzanti del tipo “saresti proprio il fidanzato ideale” e altri complimenti più o meno banali conditi da un “sei un mix perfetto tra Scott Matthews e due miei ex”. Per la serie annamo bene. Campane d’allarme come se non ci fosse un domani. Mercoledì dice che io c’ho i muri e sono una principessa nella torre d’avario senza treccia che morde la mani dei principi venuti a salvarmi. Colpa del fatto che il massaggio di riflessologia plantare che mi ha fatto non mi ha causato nessuna onda energetica dentro me. C’ho i blocchi energetici nei polpacci, ha detto. Venerdì, dopo aver pontificato sull’estinzione dei tonni nel Mediterraneo a cena con dei miei amici in un ristorante giapponese, voleva fare l’amore. Sabato mi redarguisce per l’assenza di verdure nella mia dieta, ché sono anti cancerogene (ma lui fuma come un turco) e nemmeno mi bacia. Domenica mi dice che è ancora innamorato del suo ex e mi cancella da Facebook. E io in tutto ciò non ho fatto praticamente nulla. Nulla. Per la serie 41 anni e non sentirli. O sentirli troppo. I suoi. Io ancora ho un po’ di tempo per arrivarci. E nel frattempo tornerò a dormire.

 

Annunci