Mai più il venerdì sera in un locale di lesbiche. Ok, può sembrare brutto da dire, me ne rendo conto e me ne scuso, ma proprio non ce la si può fare! Se già i gay milanesi (ovvero quelli pugliesi) normalmente sono alti un metro e un iPhone figuriamoci le lesbiche… Attorniato da loro mi sentivo come Patty Pravo: nella terra dei pinguini. Che poi ogni due minuti ne cascava una a terra, non so, sarà il baricentro basso?

 

Annunci