Succede nella campagna del tranquillo contado natio, più o meno assimilabile a una  sorta di Cabot Cove lombarda; un vicino di casa sessantenne, da tre case di distanza, nel cuore del pomeriggio con la sua voce da profondo basso, urla attanagliato da dolori e disagi provocati da una malattia che si protrae da  anni: "VOGLIO MORIREEEEE!", la moglie per tutta risposta: "ma va a cagare!".

 

Annunci