In macchina, non trovando il luogo dell’appuntamento.

Pero: ma sì, sono qui; sì, al campo di calcio.

Tallulah: ma hai fatto la discesa con gli alberi?

Pero: sì! Dove sei tu?

Tallulah: al campo di calcio!

Pero: non ti vedo..

Tallulah: nemmeno io. Ma alla rotonda sei andato dritto?

Pero: ma sì, come mi avevi detto tu.

Tallulah: aspetta che metto in moto e mi sposto, faccio un giro così vediamo se ti trovo. Resta in linea ok?

Pero: ok, io sto fermo nel frattempo.

Tallulah: ok, io sono per strada. Uh, ma che vuole questo che mi fa i fari?! Ma, vuole che mi fermi!? Aspetta un attimo, devo aver qualcosa alla macchina. Resta in linea!

Pero: ok.

Tallulah (in lontanza): zzz… bbbzz… sì, mi dica, ho qualcosa …bbbzzz… alla macchina, i fari!?

Voce virile (in lontanaza dall’altro capo del telefono): sei molto carina …bzz… verresti a prendere un caffè con me?!

Tallulah: scusisonoaltelefonoconmiomaritodevoandare!

WWWWWRRRRRRRROOM!

Tallulah: ma Pero… Un maniaco! Hai sentito!?

Pero: bbmm…. Bfff… Bhauhahahahahah!

Tallulah: cretino!

 

 

p.s: i vostri eroi alla fin della fiera ce l’hanno fatta a ritrovarsi: non è colpa mia se in un paese di dieci case hanno quattro campi da calcio.

Annunci