Tallulah mi ha trovato un fidanzato: il portiere di notte dell’albergo i Tripoli in cui è stata per le vacanze. Comodo. Lei però giura che era fatto per me. E io a Tallulah ci credo. L’altro giorno mi raccontava che ultimamente sono proprio sfigato: il Bibbitaro (sì, ancora lui) negli ultimi giorni è passato sempre quando io non c’ero. E mi raccontava anche del fatto che i colleghi non credessero che l’altra volta ci regalò un tronky, lei allora: "Ah, non ci credete!? Vi faccio vedere io!"; Tallulah si alza, va verso i distributori mentre il Bibbitaro vi sta armeggiando, fa la faccia indecisa e gli fa, con un po’ di finta noia: "c’è qualcosa di nuovo!?". Ed è così che Tallulah è tornata vittoriosa tra i colleghi con una nuova merendina omaggio. A volte ne ho timore.

 

Annunci